Loading

È possibile stipulare un contratto quando si ha, o si ha avuto, problemi con il proprio passato?

Stai pensando a stipulare un contratto di acquisto automobile o a noleggio lungo termine, ma ha hai avuto qualche problemino con il fisco in passato?

Abbiamo già trattato questo argomento in precedenti articoli di blog, e abbiamo visto analizzato quali sono i requisiti e cosa occorre per un privato e quali sono i requisiti per stipulare un contratto.

Ci sono moltissimi requisiti alla quale rispondere, ma quello fondamentale per accedere ad un contratto, di acquisto o noleggio auto, è quello di non risultare cattivi pagatori o segnalati CRIF.

Nell’ipotesi di un contratto di noleggio lungo termine per i privati, che non è una reale operazione finanziaria, possono esserci delle facilitazioni ad accedere al contratto in quanto i rischi sono nettamente inferiori se li paragoniamo ad una operazione finanziaria.

Nonostante il noleggio lungo termine quindi non sia una vera operazione finanziaria, si possono comunque avere problemi a ricevere “l’Ok” se si cattivi pagatori o iscritti al CRIF.

Cattivi pagatori? Sono le società a decidere

Come abbiamo appena detto per accedere ad un contratto di acquisto auto o noleggio a lungo termine, esistono delle clausole!

La più importante  è quella di non risultare cattivi pagatori, protestati o segnalati al CRIF.

Ma che cos’è la CRIF? Per chi non lo sapesse è l’acronimo di Centrale Rischi di Intermediazione Finanziaria. È l’azienda che gestisce Eurisc, il principale Sistema di Informazioni Creditizie (SIC) che raccoglie i dati sui finanziamenti richiesti ed erogati in Italia.

Quindi non si ha speranza? Esistono sul mercato delle eccezioni nelle casistiche che rientrano nella formula “noleggio senza reddito”. In questa formula rientrano dunque i segnalati al CRIF, protestati.

In questa categoria ricadono di norma anche chi ha già finanziamenti in corso, i contratti a tempo determinato, le nuove P. Iva  e le società neo costituite che ancora non hanno bilanci biennali.

Per quanto riguarda l’acquisto del veicolo, se si è segnalati o protestati, è quasi impossibile accedere a un contratto di acquisto del veicolo!

Il marketing a caccia di segnalati

Come sempre succede, quando esiste o nasce un problema nel mercato, qualcuno pensa a delle soluzioni, soprattutto nella parte Rent.

Esistono migliaia di post giornalieri sui social che vanno a intercettare i privati appartenenti a queste categorie. Ma si sà…la pubblicità, spesso e volentieri, è solo pubblicità!

A parte le considerazioni, esisto soluzioni sul mercato, che molto spesso però, che sono poco realistiche o che pongono condizioni di accensione contrattuale difficoltose alla maggior parte dei privati.

Le soluzioni per accedere a questi contratti di norma sono la brevità della durata contrattuale, canoni elevati o garanzie di deposito elevate.

Servizio erogabile da o2o Mobility

Come accennato fin qui, sempre meno persone possono accedere ad un contratto di acquisto o noleggio auto. Oppure la maggior parte di loro è costretta a ripiegare su contratto a Rent perché meno rischioso per le società.

Il caso è diverso se si accede al servizio erogato da o2o Mobility, brand di o2o crowd SE di Praga, se si vuole acquistare o noleggiare un veicolo.

Dettagli sul servizio Rent To Buy (RTB)

Per ovviare al problema, o2o Mobility, ha stipulato particolari accordi con concessionarie e società finanziarie, e si sono accordate in maniera tale  da permettere ai propri clienti di noleggiare o comprare una vettura attraverso il servizio “Rent to Buy“.

Per farlo è necessario sottoscrivere il contratto Rent To Buy. In questo modo mensilmente dovremo pagare il canone auto pagando piccoli e comodi canoni.

Il servizio Rent to Buy è accessibile a tutti, anche cattivi pagatori e protestati, e non richiede garanzie solide come l’istituto Bancario.

Il RTB è composto da:

  1. la quota capitale, ovvero l’importo necessario per comprare l’automobile;
  2. la quota Rent, ossia tutti i servizi resi per il noleggio.

Al momento della sottoscrizione abbiamo la possibilità di personalizzare il servizio RTB. In fase contrattuale avremo modo di scegliere l’ammontare globale del servizio, il valore del canone e la durata del contratto.

Avendo pieno controllo sui dettagli, riusciremo a ottenere un servizio di acquisto o noleggio auto vantaggioso per noi, sostenibile e pratico.

Requisiti del richiedente

Per ottenere il servizio Rent to Buy è necessario:

  1. aver raggiunto la maggiore età;
  2. fornire i documenti di identità;
  3. avere flussi bancari che dimostrano la possibilità di pagare il proprio impegno (estratto conto);
  4. possedere un conto corrente, anche online o una carta ibanizzata.

Dopo aver fatto la richiesta online, la società analizzerà la pratica. Se questa domanda godrà di solvibilità creditizia si potrà accedere al contratto del veicolo.

 

 

 

 

 

 

 

Pin It on Pinterest

Share This